La bilancia da cucina è un apparecchio davvero immancabile nelle nostre case.
Si, perchè non solo permette di pesare gli ingredienti per le nostre ricette, ma i modelli più recenti permettono di stimare con la massima precisione la quantità dei composti: l’ideale per chi deve tener sott’occhio la linea.

Per questo motivo la bilancia da cucina sta riscontrando crescente successo. Potete infatti trovare una scelta sconfinata in merito: dai rivenditori specializzati agli shop online fino agli ipermercati.

Bilancia da cucina: un accessorio immancabile

Possiamo classificare due principali tipologie di bilancia da cucina: le bilance “classiche“, ovvero meccaniche, e quelle elettroniche.
Queste ultime, sempre più utilizzate, assicurano una misurazione del peso sicuramente più precisa e sono dotate di tante esclusive funzioni, come controlli digitali e schermo a led.

Quale scegliere dunque?L’importante è scegliere il modello più aderente alle vostre esigenze: se avete una famiglia numerosa e cucinate per molte persone forse è più pratico un modello multifunzione.
Se invece ne fate un uso ridotto e vi piace l’idea di avere in cucina un apparecchio dallo stile “old age“, sicuramente la bilancia meccanica è quella che fa per voi.

Per saperne di più in merito a questo fantastico apparecchio vi consigliamo di consultare questo link.

Bilance analogiche: il fascino della tradizione

Le bilance tradizionali assicurano, rispetto alle loro “cugine“ elettroniche, un minor grado di precisione: la stima del peso degli ingredienti non è infatti affidato ad un sensore digitale, bensì ad una lancetta.

In generale le bilance meccaniche dispongono di un ridottissimo numero di funzioni: tuttavia non sono destinate a venire del tutto scalzate da quelle di più moderna concezione.
Seppur imprecisa, la bilancia meccanica vanta un design ancora molto apprezzato e, proprio per questo, trova collocazione anche nelle cucine moderne, aggiungendo un irresistibile tocco retrò.

I modelli digitali: scopriamoli

Grazie ad una misurazione perfetta, anche sui piccoli quantitativi, le bilance elettroniche sono in grado di offrire prestazioni senza confronti.

Come funzionano?Queste bilance sono alimentate a batteria, senza cavi nè contatti a sorgenti elettriche esterne.
Le bilance digitali di ultimissima generazione vantano inoltre funzioni di auto-spegnimento, che si avviano dopo un certo lasso di tempo dalla cessazione dell’utilizzo.
Questa funzione è assai importante, dal momento che assicura un sensibile risparmio in termini di consumi.

Non è finita qui: i modelli elettronici ci consentono di stimare la tara del recipiente nel quale il cibo è contenuto: si tratta di una risorsa molto utile per velocizzare le nostre preparazioni alimentari.