Il tagliaerba è una macchina molto preziosa per chi intenda curare spazi verdi di proprietà, ad esempio il proprio giardino, in quanto può attendere con una certa rapidità al proprio compito.
Va però ricordato che si tratta di un macchinario da usare con prudenza e acume, in modo da ridurre in maniera esponenziale i possibili rischi connessi al suo utilizzo. Non sono rari, infatti, i casi di incidenti più o meno gravi occorsi ai guidatori anche durante l’ultimo anno. Proprio per questo è molto utile cercare di capire quali siano gli accorgimenti da prendere per ridurre al minimo tali pericoli e utilizzare il tagliaerba in assoluta tranquillità.

Il decalogo per la sicurezza

Quando si opta per l’utilizzo del tosaerba, si dovrebbe tenere a mente una serie di precauzioni che possono limitare enormemente i rischi. Tra di essi in particolare:

  • evitare di fumare mentre si procede al rifornimento di carburante nel serbatoio e conservarlo in contenitori omologati UL, FM, o CSA, ma mai in casa. Non effettuare il rifornimento in ambienti chiusi e non stoccare mai la macchina o i contenitori di carburante in prossimità di fiamme libere, scintille o motorini elettrici. I contenitori non vanno mai riempiti all’interno di un veicolo o di un autocarro dotato di telo in plastica e posizionati sempre lontano dal veicolo, prima di riempirlo. Ove il carburante fuoriesca, occorre rimuoverlo non senza prima aver allontanato la macchina, evitando di creare fonti di accensione sino alla completa dissipazione dei vapori prodottisi. Il serbatoio non deve poi essere riempito in eccesso, così come non va mai rimosso il tappo del carburate o aggiungerne con il motore acceso;
  • occorre fare attenzione a non mettere le mani o i piedi vicino o sotto il tagliaerba, il quale non deve mai essere inclinato. Le quattro ruote devono a loro volta essere sempre appoggiate al suolo. Il tosaerba non deve mai andare in retromarcia, a meno che non sia assolutamente necessario;
  • nel caso di tagliaerba elettrici vanno utilizzate solo prolunghe di corrente raccomandate in maniera specifica per tale uso. Occorre poi lavorare lontano dal cavo, evitando di utilizzarne di sfilacciati. Una volta che il macchinario abbia terminato il suo lavoro va spento avendo cura di staccare il cavo direttamente dalla presa, senza strapparlo mai direttamente dal muro. Infine occorre evitare l’uso di un tosaerba elettrico in caso di prato umido o mentre cade la pioggia.

Si tratta naturalmente soltanto di una prima lista di accorgimenti precauzionali da aggiungere all’utilizzo di naturale prudenza e ad una conoscenza approfondita del tagliaerba. Proprio a tale scopo consigliamo comunque Guida Tagliaerba, un sito che si propone come servizio ai consumatori e proprio per questo premiato da un numero sempre più vasto di visitatori.